Frisby - Informatica per passione!

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Affinità Zodiacali Se LEI è CANCRO
Se LEI è CANCRO PDF Stampa Visite: 6323

 

AFFINITA'


Se lei è del Cancro e lui è dell'Ariete è molto probabile che sia lui a partire all'attacco, con un corteggiamento prepotente e rude che ai timorosi occhi di lei ha tutta l'aria di un'aggressione. Questione di temperamento: lui è il maschio più irruente dello Zodiaco, un uomo dalle passioni incandescenti, un macho che vuole tutto e subito; lei è una violetta mammola, una bambolina spaurita e ipersensibile, una tremebonda damigella d'altri tempi. Eppure proprio in queste stridenti differenze risiede la loro migliore possibilità di intendersi: lui è così aggressivo da apparire facilmente agli occhi di lei come l'eroe senza macchia e senza paura sotto il cui forte braccio trovare protezione; lei è così morbida e priva di difese da presentarsi a lui come il più appetibile riposo del guerriero. Perciò i due possono sentirsi potentemente attratti l'uno dall'altra al di là di ogni vistosa diversità, e l'amore può divampare con tutta la focosa immediatezza dell'Ariete e insieme con tutta la disarmata profondità del Cancro. Il tempo, però, si incaricherà di ridimensionare molte cose. Lui non è un vero uomo forte, almeno non nel senso da lei desiderato: è un gran combattente, è vero, ma è anche instabile, suscettibile, schiavo delle sue vampate d'ira. Lei non è una vera oasi di pace: è una donna apprensiva, richiedente, bisognosa di continue rassicurazioni affettive e capace di lunghi rancori. Meglio pensarci bene prima di coinvolgersi troppo.

Se lei è del Cancro e lui è del Toro all'inizio nessuno dei due ha l'impressione che stia accadendo qualcosa di veramente decisivo. Entrambi sono ad accensione lenta: lei per la sua naturale ritrosia, lui per la sua olimpica prudenza. Ma fin dal primo istante, senza che nessuno dei due se ne renda conto a livello conscio, si stabilisce tra loro un'atmosfera di rilassata fiducia, di confortevole calore, di silenziosa familiarità. In seguito, senza fretta, scopriranno che i loro ideali sono gli stessi: una casa intima, confortevole, arredata all'antica; una famiglia stabile e concorde con un bel po' di bambini da coccolare; un affetto avvolgente e sicuro come un baluardo da contrapporre alle insidie e alle incertezze del mondo contemporaneo. Così cominceranno a scivolare dolcemente verso il più tradizionale dei fidanzamenti e il più romantico dei matrimoni d'amore, finendo col formare una coppia felice e: indissolubile. In materia di sesso apprezzano entrambi la lentezza, l'intimità, la mancanza di aggressività. Anche dal punto di vista materiale il loro sarà un ménage modello: lui, che è un gran lavoratore, sarà fiero di provvedere con larghezza al fabbisogno familiare; lei, per natura poco portata a guadagnare denaro nel mondo esterno, sa però essere una mogliettina piena di premure, una madre tenerissima e un'aggraziata padrona di casa, capace di dare un magico tocco di poesia agli oggetti d'uso e alle piccole abitudini quotidiane.

Se lei è del Cancro e lui è dei Gemelli il primo incontro può anche essere molto promettente. Lui, seduttore nato, farà sfoggio di tutte le sue innumerevoli tecniche per catturare l'attenzione di lei, incantarla e stupirla: la donna del Cancro, così riservata, ma anche così acutamente sensibile e ricettiva, gli appare come un delizioso pubblico da conquistare. Lei non saprà resistere: ingenua e sognante com'è, non può concepire che qualcuno le faccia la corte solo per vanità e non sospetta neanche lontanamente quale disinvolto distacco dalle emozioni possa esserci nell' anima di un Gemelli. Si sentirà al centro del mondo per qualche settimana, e questo basterà a stregare il suo cuore anche se lui non corrisponde affatto al prototipo di uomo provvido e paterno che lei ha sempre avuto in mente. Ma non appena lei gli si abbandonerà con tutta l'infantile e disarmata dedizione di cui è capace, il gioco sarà finito. Sazio della conquista fatta e un po' allarmato dall'eccessiva emotività di lei, l'uomo Gemelli reputerà più prudente - oltre che più divertente - volgere altrove le sue attenzioni ed esibirsi davanti a nuove platee. Se invece la magia iniziale si prolungasse quanto basta per condurli all'altare, i due finirebbero per formare una coppia instabile e immatura, ma anche molto affascinante: le infedeltà di lui e le lamentele di lei sarebbero compensate diotanto in tanto da qualche raro momento di raffinatissima intesa.

Se lei è del Cancro e lui è del Cancro la loro intesa rischia di essere così perfetta da trasformarsi in una simbiosi soffocante. Entrambi sono portati a vivere in un universo minuscolo e ben delimitato, in un microcosmo privato dal quale siano accuratamente escluse le tensioni e le incognite del mondo esterno. Ciascuno dei due è così casalingo e assorto nelle proprie fantasie che le probabilità di un incontro non sono molto alte: non essendo né estroversi né mondani, due nati sotto il segno del Cancro possono imbattersi l'uno nell'altra solo a scuola, sul lavoro o in seno alle rispettive famiglie. Fare il primo passo non sarà facile: esitanti e apprensivi, entrambi temono le azioni decisive e le iniziative irrevocabili. Però se avranno molte occasioni di rimanere seduti fianco a fianco, di condividere trepidanti silenzi, di fantasticare l'uno sull'altra senza alcuna costrizione a combinare qualcosa di concreto, finiranno per essere avviluppati da una sorta di miracoloso incantesimo che li renderà incapaci di separarsi. In qualche modo avranno la sensazione di aver ricostruito quella fusione perfetta che ciascuno dei due ha sperimentato dentro il grembo materno e non ha mai smesso, in seguito, di rimpiangere. Pigramente appagati dalla perfetta consonanza delle loro sensazioni e dei loro desideri, rischiano di costituire una coppia indissolubile ma assolutamente immatura, all'interno della quale nessuno dei due è disposto ad accollarsi le fatiche o le responsabilità della vita adulta.

Se lei è del Cancro e lui è del Leone il loro è proprio l'incontro archetipico della Donna con l'Uomo. Immediatamente riconoscono l'uno nell'altra l'incarnazione stessa della femminilità e della virìlità: lui così sicuro di sé, brillante, egocentrico, leale, imperioso, magnanimo; lei così arrendevole, tenera, ricettiva, sognante, sensibile. Ogni diversità nei loro temperamenti - e ce ne sono a decine - finisce con l'apparire, anziché uno scoglio da superare, una deliziosa conferma di quanto siano necessari l'uno all'altra: essere agli antipodi diventa una specie di afrodisiaco, qualcosa che non solo acuisce, ma in un certo senso sancisce e consacra la reciproca attrazione. il corteggiamento è interamente affidato a lui, com'è ovvio; a lei tocca la parte di chi resta in trepida e succulenta attesa, emettendo segnali impalpabili ma potentemente seducenti. La forza della loro passione tende a portarli dritti dritti verso un matrimonio impaziente e spettacolare, ma poco ragionato; del resto anche gli anni a venire non faranno che confermare le posizioni assunte all'inizio. Entrambi manifesteranno nel ménage quotidiano difettucci da manuale, «tipicamente maschili» quelli di lui: egoismo, prepotenza, mancanza di tatto; «tipicamente femminili» quelli dei lei: emotività, debolezza, mancanza di logica, vittimismo. Ma si ameranno con incrollabile energia, convinti di aver trovato l'uno nell'altra un partner unico al mondo.

Se lei è del Cancro e lui è della Vergine la loro sarà un'unione sommessa, discreta, sottotono. Nessuno dei due è portato alle conquiste avventurose o alle fiammate improvvise: perciò al primo incontro rimarranno entrambi paralizzati dalla prudenza e dal timore di mettere il carro davanti ai buoi. D'altra parte non è molto probabile che siano travolti dalla reciproca simpatia: l'uomo della Vergine possiede alcune delle qualità gradite alla donna Cancro, perché è affidabile, concreto, corretto, efficiente; ma è anche freddino, puntiglioso, un po' arido, e questi aspetti della sua personalità potrebbero tenerla a distanza. Lei a sua volta gli appare docile, riservata, amante della vita casalinga, la vera ragazza all'antica che lui aveva sempre cercato: però l'intensità e la vastità delle sue emozioni lo sconcertano e spesso lo mettono in imbarazzo. Se un amore può nascere tra loro si tratterà di un sentimento cauto, ad accensione lenta, fondato sull'abitudine e su una crescente fiducia reciproca. Piano piano lei imparerà a indovinare in lui dei sentimenti delicati, nascosti sotto il suo comportamento controllato e neutrale; la consuetudine tranquillizzerà anche lui, facendolo sentire piano piano sempre più a suo agio con la lunatica emotività di lei. A quel punto parleranno direttamente di matrimonio, poiché entrambi non vedono l'ora di mettersi in regola con lo stato civile e di dar vita ad una famigliola esemplare, tenera e ordinatissima.

Se lei è del Cancro e lui è della Bilancia sono entrambi due sofisticati cultori dell' amore. Hanno in comune un acuto ed esigente senso estetico, una grande delicatezza d' animo, una sensibilità molto attenta ai rapporti umani, una grazia raffinata nel porgere il proprio affetto. il corteggiamento di lui, così elegante e misurato, è proprio quello che ci vuole per stregare il cuore sognante di una donna del Cancro; lei a sua volta è pronta a dedicargli la piena delle sue emozioni che sono così ricche, accese e vibranti da incantare la sensibilità artistica di lui. Eppure con il passare del tempo non tutto andrà così bene come pareva all'inizio. Lui, nonostante i suoi modi cavallereschi, non è poi quel romanticone che sembra: in realtà aspira ad un rapporto di coppia maturo e paritario; vuole una compagna da stimare e rispettare, una donna adulta che condivida responsabilità, impegni e fatiche della vita a due. Lei invece, pur essendo capace di una dedizione illimitata a livello affettivo, sul piano pratico è una bambina: non ha ambizione, non ha alcun interesse per il mondo del lavoro, non desidera essere investita di responsabilità impegnative; vorrebbe anzi avere al suo fianco un partner paterno e protettivo, che si accollasse al suo posto ogni preoccupazione pratica. Di solito è l'uomo Bilancia, più accorto ed esigente, ad eclissarsi saggiamente prima del matrimonio; la donna del Cancro, più sentimentale, lo rimpiange per un po' ma finisce con l'ammettere che in realtà non era l'uomo per lei.

Se lei è del Cancro e lui è dello Scorpione le circostanze concrete delle loro due vite sembrano lontane anni luce. Lui è un avventuriero e un provocatore; vive spesso situazioni rischiose, sfida le convenzioni sociali, butta regolarmente all'aria tutto ciò che potrebbe assomigliare ad una certezza o ad un assestamento, non conosce né regole né limiti; il suo habitat è il mondo intero, con una speciale preferenza per le sue zone più terremotate e perigliose. Lei invece trascorre la maggior parte del suo tempo in casa, anzi in camera, anzi morbidamente sdraiata sul letto a leggere, scrivere o sognare; evita non solo i rischi, ma anche le più semplici fatiche e le più ovvie responsabilità. Eppure questi due esseri apparentemente inconciliabili, se riescono per chissà quale caso ad incontrarsi, possono dar vita ad una delle unioni più intenze e magiche dello Zodiaco. A un livello molto profondo, segreto, invisibile ai più, le loro anime vibrano all' unisono. Entrambi sono intimamente attratti dai coinvolgimesti emozionali estremi: la donna del Cancro ha una dimestichezza così naturale con tutte le sensazioni, anche le più bizzarre e segrete, da non tirarsi mai indietro di fronte a un tuffo nell'inconscio; l'uomo dello Scorpione, trasgressore nato, difficilmente trova una compagna così ricettiva, sensibile, pronta ad assaporare qualunque delizia e qualunque tormento. La loro intesa sessuale ed emotiva è tanto ricca e preziosa da spingerli spesso a rimanere insieme nonostante le enormi, vistosissime incompatibilità pratiche.

Se lei è del Cancro e lui è del Sagittario quasi niente li unisce. se non una generica predisposizione alla comprensione e ai buoni sentimenti. A prima vista lei lo apprezza per la sua calda carica di umanità e lui può essere affascinato dalla dolcezza di lei e dalla finezza dei suoi modi; ma bastano poche ore perché una vistosa differenza di ritmo vitale li divida. Lui è un uomo attivo, estroverso, avventuroso, amante dei viaggi e delle grandi teorie; difficilmente riesce a comprendere che gusto lei trovi in una vita così ristretta e privata, quasi tutta trascorsa tra le pareti domestiche, così povera di attività e di contatti. Lui ha un cuore semplice, a volte addirittura grossolano: la sua generosità e le sue ottime intenzioni lo spingono spesso ad invadere senza complimenti la privacy degli altri, mettendoli in imbarazzo con le sue insistenti offerte di aiuto e i suoi vigorosi consigli. Lei, che ha una sensibilità così raffinata e suscettibile, può facilmente sentirsi offesa, ferita o sopraffatta da qualcosa che lui candidamente dice o fa nello sforzo di rendersi utile. Perciò raramente il loro rapporto oltrepassa un'iniziale simpatia. Eppure dal punto di vista materiale la coppia potrebbe funzionare: la naturale e allegra tendenza di lui a provvedere agli altri andrebbe a nozze con l'infantile e smarrita passività di lei. Sessualmente, però, sarebbe un disastro: lui ha istinti elementari e robusti, mentre lei è fragile, complicata, impersensibile, bisognosa di mille preliminari.

Se lei è del Cancro e lui è del Capricorno i loro temperamenti sono così diametralmente opposti da spingerli quasi sempre ad una granitica indifferenza reciproca. In realtà, se andiamo a scavare un pò più a fondo, si tratta di tutt' altro che di vera indifferenza: sarebbe più esatto dire che sono terrorizzati l'uno dall'altra. Lui è così sicuro e autorevole, così affermato nel lavoro, così razionale e padrone di sé da poter essere scambiato a prima vista con l'uomo forte e protettivo che la donna del Cancro ha sempre sognato; ma ogni suo speranzoso segnale è destinato a sfracellarsi contro il muro di gelo, egoismo e freddezza che lui ha innalzato intorno a sé proprio per difendersi dai tipi come lei. Lui infatti ha in orrore le persone deboli, sentimentali o lamentose, perché vede in loro una fonte continua di richieste alle quali dover dire di no. Eppure... Eppure a volte l'amore sboccia ugualmente, tenace come una stella alpina, a dispetto delle condizioni sfavorevoli. La tenerissima sensibilità di lei, che nella maggior parte dei casi viene uccisa dalla voluta rudezza di lui, a volte riesce invece a sopravvivere superando se stessa: lo inonda allora di un amore così gentile, attento e disarmante da sciogliere miracolosamente la sua corazza difensiva. A quel punto lui - che in realtà, superate le diffidenze iniziali, è capace di un affetto tenace e costante - può trasformarsi proprio nell'agognato marito-padre solido come una roccia e capace di risolvere per lei ogni problema.

Se lei è del Cancro e lui è dell' Aquario tutte le loro affinità si fermano alla superficie: hanno in comune un modo di fare leggero, discreto, senza eccessi, raramente volitivo, mai prepotente. Ma al di là dei modi esteriori le differenze tra i loro due caratteri non potrebbero essere più abissali. Lui è un uomo libero nel senso più completo del termine: attento com'è ai mutamenti continui della realtà, e convinto che solo la flessibilità e la rapidità nell' adeguarsi a situazioni nuove gli garantiscano le migliori chances di sopravvivenza, evita come la peste i legami fissi, le promesse eterne, gli impegni a lungo termine. Lei invece vorrebbe che il mondo rimanesse immobile, o si concedesse al massimo mutamenti lentissimi e infinitesimali; il suo temperamento pavido e trepidante la spinge a circondarsi di grandi e piccole sicurezze, che vanno dall' aspirazione all'impiego statale alla ripetizione scaramantica di qualche innocuo rituale quotidiano. Perciò l'idea di una convivenza è da escludere: ne uscirebbero sconvolti, lei dalle continue trasformazioni di lui e dall'impossibilità di stabilire anche la più innocente delle abitudini, lui dalle sue regolette ripetitive e dalla sua soffocante ossessione per l'ordine. Tra loro può esserci solo un amore platonico e un po' immaginario, una specie di eterno fidanzamento che entrambi - lui per innata tendenza a svicolare, lei per una forma di sognante infantilismo - si guarderebbero bene dal concludere con un matrimonio.

Se lei è del Cancro e lui è dei Pesci insieme sono pronti a formare una deliziosa coppia di fidanzatini di Peynet. Le loro affinità sono numerose e sostanziali; entrambi sono profondamente romantici, sensibili, dolci; sono capaci di un'immedesimazione immediata con gli stati d'animo altrui, e anche per questo detestano ogni forma di violenza o di cattiveria; assaporano con intensità la vita interiore e dedicano scarsa attenzione a quella materiale; sono oziosi, pigri, distratti, ma hanno un'intensissima attività immaginativa e onirica: sognano, pensano, fantasticano, «sentono», presentano, captano... Fin dal primo contatto sapranno entrambi di avere finalmente incontrato la vera anima gemella. Le differenze tra loro sono poco più che sfumature: lui è un anticonformista bizzarro e genialoide, mentre lei è una personcina all'antica tutta casa e tradizione; lui ha a cuore le sorti dell'universo intero, mentre le attenzioni di lei vanno tutte alla sua famigliola e al minuscolo mondo dei suoi affetti personali. Ma queste minuscole diversità non faranno che acuire 1' attrazione reciproca, rendendo piu ricca e sfaccettata la loro fusione. L'unico, vero grande scoglio sulla via della perfetta letizia è costituito dall' aspetto pratico del ménage a due: ciascuno di loro ha sempre pensato che avrebbe trovato un partner pratico ed efficiente, al quale delegare le incombenze più concrete riservando a sé il regno delle emozioni e dei sentimenti. Ma ora, chi pagherà in tempo le bollette?

 
Banner

Traduttore

EnglishSpanishFrenchGermanDutch

Guardiamo se mi fai raccogliere qualche soldo al fine di invogliarmi ad aggiornare il sito! :-)