Frisby - Informatica per passione!

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Affinità Zodiacali Se LEI è SCORPIONE
Se LEI è SCORPIONE PDF Stampa Visite: 6805


AFFINITA'


Se lei è dello Scorpione e lui è dell'Ariete è lui che ha tutta l'aria di partire all'attacco per conquistarla, mentre in realtà è lei a condurre magistralmente il gioco senza muovere un dito. Tutti e due sono coraggiosi e passionali, ma lui è abituato a lanciarsi a testa bassa contro gli ostacoli sulla base di un impulso istintivo, mentre lei sa giocare d'astuzia, dosare i suoi silenzi, calcolare le sue mosse con gelida sapienza. Si piacciono, su questo non c'è dubbio: lui, che ama la guerra in tutte le sue forme, non ha mai nemmeno osato sperare di avere al suo fianco un'alleata così intelligente, audace ed eccitante; lei, che in materia di sesso ha un intuito prodigioso, ha subito fiutato in lui una vera bomba di virilità. Naturalmente il loro motto di farsi la corte non ha niente di romantico: lui si mostra pronto a saltarle addosso da un momento all'altro, e negli intervalli tra un accesso di passione e l'altro la sfida, la contraddice e le fa ogni genere di dispetti. Lei sa perfettamente che cosa sta succedendo, ma si diverte a sottrarsi, a sparire e a mentire per disorientarlo e per acuire il suo desiderio. Difficilmente arriveranno al matrimonio: entrambi sono portati a vivere storie d'amore intense e ardenti ma prive di basi razionali, destinate a durare quanto dura la fiamma dell'eros e non un minuto di più. Si lasceranno facendo fuoco e fiamme perché sono due guerrafondai, ma dopo un po' di tempo rimarrà in loro soltanto la reciproca stima unita a un pizzico di complicità.

Se lei è dello Scorpione e lui è del Toro ciascuno dei due ha il potere di fare impazzire l'altro: di irritazione, di esasperazione, ma anche di desiderio. Tra i loro due corpi infatti passa una corrente di incredibile intensità, mentre a livello razionale si trovano insopportabili. Lui è un brav'uomo all'antica: saggio, paziente, laborioso, amante della natura, capace di profondo affetto, cornpiaciuto di ciò che possiede e attaccato alle sue brave certezze materiali; lei lo trova banale, ottuso, mortalmente noioso, incapace di osare. Lei invece è una donna spericolata, geniale, imprevedibile, che vive fuori da ogni regola sfidando le convenzioni ad ogni passo ed esibendò sfrontatamente il suo peccaminoso sex-appeal; lui la trova inquietante, strana, aggressiva, pericolosa. Secondo la logica dovrebbero desiderare solo di stare lontani mille miglia l'uno dall'altra, e invece non possono fare a meno di incontrarsi e riincontrarsi come se un fatale magnetismo continuasse a chiamarli. Perché si potessero innamorare occorrerebbe che ciascuno dei due fosse disposto a mettere in discussione tutto di sé: abitudini, preferenze, convinzioni... Un lavoro titanico, ma lui è così testardo e lei così attratta dalle sfide impossibili che possono provarci sul serio. E se ci riusciranno la loro sarà un'unione intensissima: sofferta e faticosa ma calda, forte, completa, tenuta insieme dalla fiamma di un'inesauribile felicità erotica.

Se lei è dello Scorpione e lui è dei Gemelli basta mettere a contatto le loro due intelligenze per veder scoccare milioni di scintille: entrambi sono dotati di una mente creativa e velocissima, di un fulminante senso dell'umorismo, della capacità di mentire anche sulla più sacra verità e di recitare con magistrale verosimiglianza qualunque personaggio.. Lui lo fa senza scopo, per gioco o al massimo per gratificare la propria vanità conquistandosi l'attenzione divertita di un pubblico; lei invece usa il suo cervello per tenere in pugno le persone che ha intorno, arrivando ad esercitare su di loro un dominio occulto ma ferreo. Incontrandosi provano entrambi un brivido di piacere cerebrale: è raro che possano incontrare un interlocutore alla loro altezza; ma perché si possa parlare di innamoramento ci vorrebbe qualcosa di più. Invece le innocenti malizie seduttive di lui, che hanno un effetto così immediato sulle donne di tutti gli altri segni zodiacali, a lei fanno l'effetto dell'acqua fresca: è uno stimolo troppo blando e troppo scoperto per lei, che in materia di sesso cerca coinvolgimenti estremi, totali, misteriosi. A poco a poco vengono a galla le differenze: lui ha la leggerezza di una farfalla, è superficiale, mondano, scherzosetto; lei è cupa, drammatica, intensa, attratta da sfide estreme e solitarie. Un'avventuretta erotica sarebbe scintillante solo all'inizio; un amore importante è molto improbabile, e un matrimonio sarebbe nella maggior parte dei casi un farsesco susseguirsi di tradimenti, sparizioni e bugie.

Se lei è dello Scorpione e lui è del Cancro una strana complementarità li unisce e può tenerli insieme anche per tutta la vita al di là di ogni differenza di carattere, abitudini e progetti. Lui è un uomo che non si mette in mostra: lavora senza ambizione e solo se è strettamente necessario, perché la parte veramente significativa della sua giornata è quella che trascorre in ozio, tra ricordi e fantasie, entro le pareti della sua adorata casetta; sogna una donna materna e rassicurante che provveda a tutto e lo coccoli senza mai minacciare di abbandonarlo. Lei è proprio ciò che lui non vorrebbe mai: così audace e ribelle, ferocemente libera, spregiudicata, infedele, sempre fuori casa, capace di tutto... Eppure per qualche ragione misteriosa lui si sente prigioniero di un' attrazione irresistibile non appena la incontra; qualcosa nel suo inconscio risponde al richiamo di qualcosa che si trova nell' inconscio di lei. E il sotterraneo masochismo cancerino, che ha identificato la sua croce e la sua delizia nel sadismo scorpionico: sotterraneo fino a un certo punto, quest'ultimo, perché la donna dello Scorpione è del tutto priva di pregiudizi morali e non ha nessuna difficoltà ad essere consapevolmente crudele, volutamente cattiva, calcolatamente sprezzante. Ed è così che si comporta con lui: un pò perché sinceramente disprezza le sue scelte di vita, che trova pavide e infantili, ma il più delle volte perché ha capito che questo è proprio il modo più efficace per tenerlo in proprio potere, sollecitando dentro di lui corde erotiche molto profonde.

Se lei è de1lo Scorpione e lui è del Leone è bene che mantengano una certa distanza, perché un incontro troppo ravvicinato potrebbe dare inizio alla terza guerra mondiale. Lui infatti ha proprio l'atteggiamento che lei non tollera, fatto di candida arroganza, di naturale sovranità, di prepotenza bonaria e compiaciuta di sé. Fin dal primo sguardo lei decide che lui è un pallone gonfiato e che sarà proprio lei a bucarlo con un adeguato spillone. E poiché è mille volte più astuta di lui (quando mai un Leone si guarda le spalle?) lo attira in trappola come e quando vuole: dopodiché può permettersi di disarmarlo, di umiliarlo, di metterlo in ridicolo davanti a tutti. A questo punto, di fronte ad un'aggressione così immotivata, malevole e voluta, anche la sconfinata magnanimità leonina perde la pazienza e lui si proietta in un attacco frontale con tutto il peso della sua potenza schiacciante e della sua spaventosa volontà di dominio. Ed è guerra senza quartiere: lui è la personificazione stessa della forza ma lei è furba, sgusciante, imprevedibile, inteiligentissima; spesso le poderose cariche di lui vanno a vuoto, e questo non fa che aumentare il livello dello scontro. Erotismo e passione non sono esclusi dalla scena, ma vengono anch'essi usati come armi e non come fonti di piacere né meno che mai come manifestazioni d'affetto. Lo stesso vale per il matrimonio: la loro lotta potrebbe essere così accanita da spingerli a legarsi ad essa per l'eternità, dando vita ad un'unione feroce e rumorosa.

Se lei è dello Scorpione e lui è della Vergine vivono due vite decisamente diverse, ma non appena si incontrano scoprono con sorpresa che potrebbero collaborare con grande profitto e divertimento. E vero che lui è il più conformista degli uomini, che vive di piccole cose e di modeste abitudini in un operoso anonimato, mentre lei è nata per trasgredire ogni regola, per correre ogni rischio possibile, per buttare all'aria ogni ordine e certezza. Però ad entrambi bastano poche frasi per comprendere che hanno un'intelligenza inaspettatamente simile. Tutti e due sanno cogliere con tagliente precisione nel comportamento altrui i dettagli meno esposti, quelli che le persone non sono per niente ansiose di mettere in mostra: lui coglie soprattutto i particolari minuscoli, meschini, magari un tantino umilianti; lei penetra al volo nelle reticenze e nelle omissioni fotografando le motivazioni segrete, i secondi fini, le zone d'ombra della psiche. Unendo le rispettive informazioni potrebbero mettere insieme dei dossier pericolosissimi su ciascuno degli esseri umani che conoscono, formando una formidabile coppia di investigatori o, più banalmente, una feroce fabbrica di pettegolezzi. Questo però non basta a fornire le basi per un rapporto d'amore, neanche unito alla possibile intesa erotica tra i due: che sarebbe comunque vispa e variata, ma non proprio profonda. Mancano del tutto tra loro la tenerezza, l'affetto, un minimo di fiducia. Un'eventuale unione non conoscerebbe momenti di vera gioia.

Se lei è dello Scorpione e lui è della Bilancia fin dal primo incontro si accorgono di avere davanti a sé una sconfinata distesa di paradisi erotici, ma sanno che se vogliono esplorarli dovranno farlo subito, con ghiotta intensità, perché non hanno una vita intera da trascorrere insieme: i loro progetti per il futuro sono radicalmente diversi. Per lei il problema non esiste: le donne dello Scorpione sono sempre a caccia, ma non di mariti. Di schiavi, di vittime, di guai, di sfide, di esperienze estreme, ma non di mariti. Lui invece vede nel suo avvenire una mogliettina saggia, gentile e degna di fiducia, con la quale costruire un rapporto a due molto equilibrato, ed è sinceramente dispiaciuto nel dover riconoscere che lei non potrà mai ricoprire quel ruolo. È troppo indomabile, scatenata, trasgressiva; ha un comportamento troppo provocatorio, ha un sex-appeal troppo sfacciato. E d'altra parte è proprio questo sex-appeal ad attizzare così i suoi desideri profondi. Lei, da parte sua, non pensa proprio al futuro: ciò che le dispiace in lui riguarda il presente, ed è la sua mancanza di audacia nel cogliere l'attimo fuggente, il suo eccesso di scrupoli, la sua responsabile titubanza che a lei sa tanto di moralismo o di vigliaccheria. Però poi lo trova così carino nella sua eleganza raffinata, nel suo garbo cerimonioso, nelle sue tenerezze attente e misurate, che non può fare a meno di farlo suo. La loro passione è a ruoli invertiti: è lei che lo conquista, lui che con qualche rossore si concede. E durerà più del previsto, magari anche molto di più: magari anche per sempre.

Se lei è dello Scorpione e lui è dello Scorpione saranno eccitati dal fatto di poter finalmente giocare una partita ad armi pari. Una volta tanto non si tratta di circuire un partner più ingenuo, di sopraffare un debole o di mentire a un credulone: questa volta l'avversario è davvero all'altezza dello scontro. L'intensa carica erotica della quale entrambi sono dotati trasforma il loro primo incontro in un incendio; ma nessuno dei due è così imprudente da mostrarlo apertamente. Tutti e due vogliono assolutamente rivedersi, ma nessuno dei due è così sciocco da proporlo: perciò si fanno la guerra - una guerra scorpionica: fredda, calcolata, disonesta - sapendo entrambi che questa è la vita più sicura perché l'altro rimanga invischiato in un circolo vizioso di vendette, rivincite e rivalse. Visti dall'esterno sono semplicemente due persone dal carattere impossibile che non si possono sopportare; solo loro sono in grado di cogliere i messaggi sotterranei nascosti nel loro scambio di cattiverie e di assaporare gli squisiti piaceri che si regalano l'un l'altro facendosi del male. In partenza nessuno dei due ha in mente il matrimonio, anche perché è un pensiero che entrambi giudicherebbero gretto e banale; ma il loro coinvolgimento tende a diventare sempre piu intenso e non si può escludere che la cosa vada davvero a finire davanti all'assessore. La cerimonia sara la più irriverente e informale che ci sia, ma la loro unione può risultare intensa, appassionata e indistruttibile.

Se lei è dello Scorpione e lui è del Sagittario hanno in comune la passione per i viaggi, le avventure, le esplorazioni, la conoscenza di tutto ciò che non fa parte della parte di mondo nel quale sono nati. il loro primo incontro avviene sicuramente in un luogo che non appartiene né all'uno né all'altra: entrambi sono sempre fuori casa, sempre in giro, all'estero se possibile oppure almeno sulla strada, sotto il sole, la pioggia o le stelle, con uno zainetto sulle spalle. Ingannati da questa apparente affinità, in un primo momento possono credere di essere animati dagli stessi desideri o dagli stessi ideali; o per lo meno lo crede lui, che è per natura semplice, fiducioso e portato a credere che sia sempre la migliore delle ipotesi a rivelarsi vera. Lei, che ha un'intelligenza molto più acuta e una visione della vita molto meno solare, non tarda ad accorgersi che lui non è come lei un viandante: lui è un turista. Fa indigestione di novità, trova tutto esotico e incredibile, compra con generoso entusiasmo patacche di ogni genere, fa rumorosamente amicizia con la gente del posto e si sente Cristoforo Colombo tra gli sprovveduti selvaggi. Lei invece è una vera nomade: il mondo è la sua casa e lei vi si muove come una gatta, con attenzione e agilità, vivendo fino in fondo ogni attimo senza mai essere sfiorata dal desiderio di immortalarlo in un souvenir. Perciò, percorso insieme un pezzettino di strada, i due si separano da buoni amici: lui la rimpiange un po', perché era così insolita e sexy, ma lei prosegue coraggiosamente il suo solitario cammino.

Se lei è dello Scorpione e lui è del Capricorno prima di avvicinarsi si studiano dà lontano e si guardano a lungo in cagnesco. È difficile dire chi dei due sia il più diffidente o il più pessimista: ciascuno si aspetta il peggio dall'incontro con i propri simili, e certo né lui né lei hanno un aspetto capace di smentire in partenza i sospetti dell'altro. Lui è chiuso, laconico, freddo quanto basta per dare a lei la sensazione di trovarsi di fronte ad un macigno di ostilità; lei è sarcastica, provocante e ribelle quanto basta per spingere lui a raddoppiare le proprie difese contro il rischio di essere coinvolto nella sua vita spericolata. Eppure con il passare del tempo si accorgeranno di trovare molto piacevole la reciproca compagnia: hanno in comune un'intelligenza lucida e spietata, la capacità di radiografare senza illusioni gli aspetti meno edificanti della natura umana, una sensibilità acutissima per i pericoli in arrivo, una virile indifferenza agli agi e alle preoccupazioni estetiche, un coraggio del tutto privo di esibizionismo, fermezza, resistenza e sangue freddo. inoltre sono pronti tutti e due a passare direttamente al sesso senza perdere tempo con fronzoli romantici, apprezzando l'eros proprio per quello che dà: un piacere intenso e concentrato senza implicazioni affettive. Arrivato a questo stadio il loro rapporto è perfetto così com'è ed è già, a modo suo, un amore: pensare al matrimonio sarebbe una forzatura.

Se lei è dello Scorpione e lui è dell' Acquario prima ancora che si incontrino tutti i loro amici sono convinti che si piaceranno da impazzire: sono così anticonformisti tutti e due, così originali, così diversi da tutto e da tutti; fanno gli stessi discorsi contro i dogmi e contro le tradizioni; hanno una moralità tutta loro, sfidano con tanta facilità l'opinione pubblica... Eppure la previsione generale si rivela spesso sbagliata. E vero che tutti e due sono in qualche modo in guerra con gli obblighi e le convenzioni, ma motivazioni e metodi sono molto diversi. Lui scansa le contrapposizioni frontali, si sgancia elegantemente dalle regole e dai doveri, si imbosca, cambia aria quando la situazione si fa pesante, evita di coinvolgersi, tiene il piede in due o più staffe per essere pronto ad una delle sue fughe felpate. Lei invece ha proprio la vocazione della ribelle: cerca lo scontro, sfida, scandalizza volutamente; si mette di sua iniziativa in situazioni di rischio estremo; quando le cose volgono al drammatico vi si tuffa con tutta la sua forza d'urto, spingendole verso un'esplosione estrema. Lui cerca di vivere come gli pare senza essere notato; lei invece è una bomba pronta ad esplodere sotto la sedia dei benpensanti. Insieme si sentono a disagio: lui è imbarazzato e allarmato dagli eccessi di lei, lei è spazientita e delusa dalla sua mancanza di coraggio. E poi dal punto di vista dell'eros lui è decisamente troppo tiepido per accontentare la trasgressiva passionalità di lei. Meglio così, perché una loro unione sarebbe davvero troppo scomoda per entrambi.

Se lei è dello Scorpione e lui è dei Pesci una bizzarra intesa si stabilisce subito tra loro, anche se in apparenza i loro mondi sono lontanissimi. Lui è un uomo pacifico, dolce, arrendevole, che vive una ricchissima vita interiore ma che all'esterno si presenta come una creatura disarmata, incapace di ambizioni e di scatti d'orgoglio. Lei invece è una donna fiera e coraggiosa, dallo stile di vita battagliero, che esibisce con provocante noncuranza il proprio sex-appeal e la propria libertà. A prima vista sembra impossibile che lei possa essere attratta da un uomo così umile e che lui trovi il coraggio di affrontare una donna così pericolosa; eppure l'acutissima sensibilità di entrambi si mette immediatamente in fibrillazione non appena l'altro compare. E poiché nessuno dei due dedica una grande attenzione alle apparenze, l'affinità misteriosa ed esclusiva che esiste tra loro prende subito il sopravvento su qualunque diversità. Tutti e due hanno una fantasia ricca, complessa, quasi barocca; comunicano con la pelle e con le antenne dell'anima molto più che con la parola; hanno desideri fantasiosi, insoliti, e una sensualità trasgressiva; percepiscono le minime vibrazioni emozionali e si orientano con istintiva sicurezza nell'inconscio proprio e altrui senza bisogno di analisi razionali. La loro unione, sorprendente per molti e un po' stramba nelle forme, si rivelerà profonda e soddisfacente per entrambi; un pizzico di sadismo in lei e di masochismo in lui non farà altro che acuire la loro felicità.

 
Banner

Traduttore

EnglishSpanishFrenchGermanDutch

Guardiamo se mi fai raccogliere qualche soldo al fine di invogliarmi ad aggiornare il sito! :-)