Frisby - Informatica per passione!

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Affinità Zodiacali Se LEI è VERGINE
Se LEI è VERGINE PDF Stampa Visite: 4986


AFFINITA'


Se lei è della Vergine e lui è dell'Ariete le schermaglie tra loro cominciano il primo giorno e non finiscono mai. Lui fa irruzione nell'ordinata esistenza di lei come un tornado; mette in pericolo le sue accurate abitudini, sconvolge il suo ordine mentale e materiale, attacca briga su qualunque dettaglio e pretende di trascinarla verso avventure rischiose delle quali lei non sente assolutamente il bisogno. Un po' spaventata dall'esplosiva virilità di lui e irritata dalla sua prepotenza, lei tende a reagire con le armi che le sono più congeniali: il senso critico, l'ironia, la pignoleria e un'intelligenza tanto acuta quanto puntigliosa. Lui, che è per natura un entusiasta, se per caso prova un minimo di attrazione per lei cerca subito di trascinarla fuori dal suo recinto difensivo: non le permette di rispettare suoi orari, la mette in situazioni imbarazzanti, non le dà il tempo di rifarsi il trucco o di scegliere gli abiti adatti, ignora con spensierata arroganza i suoi inviti alla prudenza. Lei contesta, puntualizza, attacca, smentisce, precisa, insistendo perché le sue ottime ragioni vengano prese in considerazione; e in effetti è sempre lei tra i due ad avere le idee più chiare e le informazioni più complete. Raramente da questa guerra scaturisce un rapporto di coppia felice o duraturo; ma se per qualche ragione i due arrivassero al matrimonio esso non rappresenterebbe affatto una tregua nelle loro ostilità: la loro sarebbe una delle unioni più polemiche e litigiose dello Zodiaco.

Se lei è della Vergine e lui è del Toro non è molto probabile che il primo incontro sia un colpo di fulmine: nessuno dei due ha un temperamento ardente o precipitoso. Lei non permette mai alle emozioni di prendere il sopravvento ed è ben decisa a mettere in funzione il cervello molto prima del cuore quando si tratta di valutare un possibile partner. Lui è molto più affettuoso e bonaccione, ma i suoi sentimenti si formano lentamente, con placida profondità, e ha bisogno di molto tempo prima di potersi avvicinare ad una persona quanto basta per poterle fare delle avances. Perciò nei primi tempi si studieranno cautamente, lei con una punta di diffidenza, lui con bonaria attenzione; non hanno nessuna fretta di spingere il loro rapporto verso qualcosa di più coinvolgente, perciò i loro primi appuntamenti saranno distanziati nel tempo e verteranno intorno a qualcosa di concreto da fare insieme, possibilmente in seno alla natura, che entrambi apprezzano e conoscono profondamente. Dopo diverse domeniche trascorse a cercare funghi, castagne o fiordalisi, piano piano cominceranno a sentirsi sempre piu in confidenza; lui manifesterà il suo affetto sotto forma di calore e tenerezza fisica, mentre lei, che è una donna efficiente e organizzata, sarà la prima a parlare di decisioni concrete o di matrimonio. E poiché entrambi sono affidabili e corretti, la loro sarà un'unione tranquilla e costruttiva, coronata da un solido benessere economico.

Se lei è della Vergine e lui è dei Gemelli le loro menti si incontrano subito, ma a livello emotivo e passionale non succede molto di interessante. Entrambi sono piuttosto freddi per temperamento: lui, nonostante l'enorme quantità di energie che dedica alla seduzione e al flirt, in realtà è poco interessato agli aspetti concreti e carnali dell'amore; lei non desidera assolutamente lasciarsi travolgere dall'istinto o dall'emozione, e se può preferisce mantenersi su un piano di amabile autocontrollo. Perciò si sentiranno entrambi perfettamente a loro agio in un rapporto che non prevede né smancerie né scoppi di passione; solo le loro vivacissime intelligenze comunicheranno tra loro, mettendo insieme i loro differenti bagagli culturali e fornendosi l'uno all'altro un'inesauribile messe di stimoli: lei infatti ha una mente scientifica, tende alla catalogazione e all'analisi dei dettagli; lui invece è attratto da tutto ciò che è mobile, nuovo, curioso e sorprendente; la sua intelligenza vivace e incostante si nutre delle notiziole più disparate, dai pettegolezzi alle ultime novità tecnologiche. La loro conversazione sarà sempre ricca, vivace e proficua per entrambi, ma non è probabile che da questa intesa mentale si possa arrivare ad un rapporto d'amore vero e proprio. Se i due si ritrovassero per qualche ragione a convivere o addirittura a sposarsi formerebbero una coppia aggiornata, funzionale, intelligente e freddina.

Se lei è della Vergine e lui è del Cancro al momento del primo incontro nessuno dei due farà i salti di gioia per aver conosciuto l'altro; eppure ci sono delle affinità tra loro che a lungo andare potrebbero condurre ad un rapporto soddisfacente e costruttivo. All’inizio però si noteranno soprattutto le differenze. Lui è un uomo pigro, passivo, sognante, molto lontano dai concretissimi interessi di lei; i suoi ritmi rilassati e la sua concezione molto elastica della puntualità possono irritare subito lei, che vive giornate attivissime e scandite da tabelle di marcia molto precise. Anche lui all' inizio non trova niente di attraente in una donna così fredda e controllata, tutta dedita ad attività produttive e materiali, incapace di manifestazioni emotive, apparentemente chiusa ad ogni forma di partecipazione e commozione. Ma piano piano, dall'indifferenza iniziale, potrebbe scaturire una crescente familiarità; in fondo tutti e due sono personaggi all' antica, e lo stile di vita di lui, casalingo e riservato, non è poi così lontano da quello laborioso e poco socievole di lei; tutti e due detestano il progresso e diffidano dei cambiamenti rapidi. il vero punto dolente è il sentimento: lui ha sempre sognato l'amore romantico e assoluto, mentre lei è una donna disincantata, senza grilli per la testa, che non ha mai letto un romanzo rosa. Se, superando questo importante handicap, arriveranno al matrimonio la loro sarà un'unione tranquilla e chiusa, dalla quale il mondo esterno, con i suoi chiassosi richiami e le sue insidiose trasformazioni, sarà tenuto rigorosamente fuori.

Se lei è della Vergine e lui è del Leone a prima vista si troveranno veramente antipatici. Lui trasuda compiacimento, sicurezza e orgoglio da ogni poro, ma lei - che è dotata di un senso critico ironico e acuto - non si lascia condizionare neanche per un attimo dai suoi atteggiamenti imperiosi: lo vede proprio come un comune mortale che senza ragione voglia fare il presuntuoso. Ne osserva spietatamente le piccole cialtronerie, i dettagli poco curati, le mancanze di gusto, e lo classifica impietosamente come un affascinante ciarlatano. Lui invece fa una gran fatica ad accorgersi di lei: preso com'è dal culto della propria personalità intorno a sé nota soprattutto le persone dotate di pari carisma oppure quelle disposte a dimostrargli un' ammirazione attiva e palese. Lei non fa parte di nessuna delle due categorie: rimane sullo sfondo, anonima e incolore, e solo dopo un bel po' di tempo lui si accorge della sua esistenza. E’ molto probabile che il rapporto rimanga a questo stadio di reciproca diffidenza, con qualche sfumatura di disprezzo o di compatimento; ma se i due riuscissero a superare l'antipatia iniziale potrebbero scoprire di avere almeno qualche tratto in comune. Tutti e due hanno una volontà netta, chiara, decisa, e detestano ciò che è fumoso e sfuggente. Certo queste non sono affinità sufficienti a dar vita ad un rapporto di coppia importante; ma se per qualche altra ragione arrivassero al matrimonio la loro si rivelerebbe un'unione forte, attiva, priva di svenevolezze.

Se lei è della Vergine e lui è della Vergine sono talmente simili da sembrare quasi gemelli. Non sempre un uomo e una donna nati sotto lo stesso segno zodiacale si assomigliano così tanto: nel loro caso il fenomeno è accentuato dal fatto che nessuno dei due ha delle marcate caratteristiche maschili o femminili. La donna della Vergine spesso è così pratica, sbrigativa, decisa e incurante degli orpelli della femminilità da sembrare quasi un giovanotto; a sua volta l'uomo della Vergine è così accurato in tutte le sue attività pratiche, così bravo in cucina e all'asse da stiro, così poco interessato alle esibizioni di virilità da apparire molto poco caratterizzato in senso maschile. Perciò quando si incontrano per la prima volta hanno la sensazione di guardarsi allo specchio; potrebbero formare una coppia molto efficiente, dai ruoli perfettamente intercambiabili, tenuta insieme dalla vivissima intesa intellettuale e dalla piacevole abitudine di dividersi i compiti con magistrale disinvoltura. Lei è un'ottima elettricista, lui sa tenere la casa come un gioiello; lei guida la macchina con esemplare scioltezza, lui sa cambiare i pannolini al bambino con vera maestria. Dal punto di vista erotico potrebbero condividere una sensualità senza follie, ma vivace e variata. Dal punto di vista delle emozioni, invece, sarebbero entrambi d'accordo nel congelarle del tutto e nell'escludere dalla loro vita a due qualunque esagerata effusione. L'unione tende a dimostrarsi freddina ma molto stabile.

Se lei è della Vergine e lui è della Bilancia il loro può essere un rapporto liscio e facile, ma mai travolgente. Lui è un uomo molto amabile: sa corteggiare con grande delicatezza, sa intuire al volo i desideri della donna che ha di fronte, sa presentare se stesso con discrezione e charme. Lei, che è attentissima ai dettagli, sa apprezzare pienamente le virtù di lui; gli è grata del fatto che lui non le imponga esibizioni di passione e non faccia niente per trascinarla sul piano del romanticismo strappalacrime. Ammira il suo senso della misura, il suo equilibrio e la sua riservatezza, ma con l'andare del tempo finirà per accorgersi che dietro tutte queste ottime qualità esiste anche un'esasperante titubanza di fondo. Lei infatti è una donna efficiente e decisa: sa bene che un uovo oggi è meglio di una gallina domani e tende a spazientirsi di fronte agli scrupoli cavillosi che frenano continuamente le decisioni di lui. Poiché nessuno dei due è travolto dal sentimento o dalla passione, lui tende a rimandare le scelte impegnative e a programmare gli sviluppi del loro rapporto con accurata prudenza. Se lei non perderà la pazienza e saprà trovare. la giusta misura nel sollecitarlo senza farlo sentire pressato, i due potrebbero arrivare ad un matrimonio pacifico e ad un'unione blanda ma serena.

Se lei è della Vergine e lui è dello Scorpione l'unione tra loro è veramente sconsigliabile, perché rischia di accentuare il lato più cupo delle loro personalità. Ciò che hanno in comune è soprattutto l'intelligenza: lucida, esatta, tagliente e precisissima in tutti e due, anche se quella di lui è complessa e creativa mentre quella di lei è chiara, lineare e metodica. Tutti e due sanno dare giudizi affilatissimi, identificando a colpo sicuro i difetti, le manchevolezze e i secondi fini di chiunque capiti loro a tiro; ma tutta questa precisione nell' analisi psicologica e immancabilmente intrisa di diffidenza: entrambi per natura non solo rifiutano di inforcare gli occhiali rosa quando osservano la realtà, ma tendono semmai a studiarne con cura proprio gli aspetti più meschini o vergognosi. Questo può attrarli l'uno verso l'altra: scoprono di potersi divertire un mondo scambiandosi ghiotte informazioni e sistemando sadicamente con battute feroci e inappellabili tutti i loro conoscenti. Ma se basassero su questo la loro intesa e si spingessero verso un rapporto più duraturo finirebbero per formare una coppia di criticoni eternamente scontenti di come va il mondo, occupati a parlare male di tutti incoraggiandosi. a vicenda a concentrarsi sugli aspetti più neri, scadenti e scoraggianti della realtà. Inoltre i loro diversissimi stili di vita farebbero a pugni: lui è un trasgressore nato, tende a vivere senza tetto né legge, mentre lei è una donnina saggia che cerca la sicurezza e la normalità.

Se lei è delta Vevgine e lui è del Sagittario l'unica cosa che li unisce è l'amore per la chiarezza. Tutti e due amano la verità, anche se con una sfumatura decisamente diversa: lui è un sincerone ingenuo e fiducioso che spiattella tutto a tutti, che non tiene mai la hocca chiusa, che in ogni circostanza dice allegramente tutto quello che pensa e non immagina mai di poter ferire o mettere in imbarazzo qualcuno. Lei invece è molto più cauta e accurata nell'usare la lingua; però è impossibile ottenere da lei bugie pietose, adulazioni o distorsioni della realtà. Allergica alla piaggeria e all' ambiguità, conosce due sole alternative: tacere oppure dire con esattezza spietata le cose come stanno. Sotto questo aspetto lui e lei possono intendersi: tra loro non ci sono zone d'ombra; sono assolutamente certi di potersi fidare delle parole dell'altro. Ma in ogni altro campo non potrebbero essere più diversi: lui entusiasta, generoso, sempre pronto a balzare in groppa ad ogni cavallo che passa; lei economa, riservata, ipercritica verso se stessa ancora più che verso gli altri, timorosa di ogni novità, attaccata alle sue abitudini che le servono anche da difesa contro l'ignoto. Un'unione tra loro è molto improbabile, anche perché lei gelerà sul nascere gli slanci affettuosi di lui prospettandogli decine di ostacoli (tutti reali) capaci di sbarrare la strada ad un loro possibile amore. Se però la coppia si costituisse lo sforzo di andare d'accordo costringerebbe entrambi a maturare e ad ampliare le proprie vedute.

Se lei è delta Vergine e lui è del Capricorno l'intesa iniziale è assicurata.I due infatti hanno in comune la più grande passione della loro vita. il lavoro. Tutti e due si preparano con puntiglio sgobbano con accanimento, adorano fare le cose bene, tendono a diventare sempre più esperti, competenti e stimati. L'unica importante differenza sta negli obbiettivi: la massima aspirazione di lei, che adora occuparsi con minuziosa esattezza di piccole mansioni, è poter lavorare in una posizione oscura ma tranquilla, rifinendo ogni proprio prodotto e spingendo a livelli estremi il proprio perfezionismo. Per lui invece conta raggiungere il potere, occupare il posto più alto che ci sia, liberarsi di ogni forma di controllo, diventare il capo dei capi. Anche nella vita lui e lei tendono ad assestarsi in questi stessi ruoli: parlano fittamente di lavoro e di attività concrete, lui con l'atteggiamento del capo supremo, lei con la competenza e la precisione di una dipendente ideale. Tutto questo non deve farci pensare ad un rapporto arido: il lavoro è per loro un autentico oggetto di desiderio; riescono a vivere entusiasmi appassionati e gioie molto intense concentrandosi insieme su obiettivi concreti e strategie produttive. Per questo la loro intima solidarietà può tradursi anche in amore vero e proprio e in un conseguente rapporto di coppia; insieme daranno vita ad un mènage tenuto insieme da un forte spirito di collaborazione.

Se lei è della Vergine e lui è dell' Aquario a prima vista sembrano provenire da due pianeti diversi: lui è sempre a caccia di novità, cambia vita ogni sei mesi, ha centinaia di amici e migliaia di hobby, non chiude la porta di fronte a nessuna possibilità e si schiera immancabilmente dalla parte del futuro, anticipando i cambiamenti della società e mettendosi in marcia per primo anche a costo di sfidare le convenzioni e il buon senso. Lei invece è moderata, cauta, prudente in tutto; i suoi amici si contano sulla punta delle dita di una mano, e anche con questi pochi eletti ha un rapporto misurato, discreto, che non consente invasioni o slanci emotivi; la sua vita è ispirata alla normalità più assoluta ed è fatta di abitudini che si ripetono immutabili negli anni. Eppure questi esseri così diversi hanno una grande capacità in comune: sono degli sperimentatori. Tutti e due adorano la tecnica e tutte le sue applicazioni; lui è più estroso e lei è piu precisa, ma messi insieme possono formare un team straordinario. Possono inventare macchine, meccanismi, tecniche produttive, ma anche organizzare magnificamente viaggi, traslochi, meetings, attività sociali e qualunque altra possibile applicazione dell'ingegno umano. Da questo all'amore, per due tipi poco passionali come loro, il passo è molto breve; anche il matrimonio potrebbe essere semplicemente uno dei loro esperimenti, affrontato con sorridente disincanto e poi invece vissuto con gusto e curiosità.

Se lei è della Vergine e lui è dei Pesci il loro primo incontro è una frana. Come sempre accade con le coppie di opposti zodiacali, l'uno riconosce nell'altro tutte le caratteristiche che gli sono più estranee, indecifrabili, difficili da accettare. Lui è un sentimentalone dall'animo squisitamente buono, ma talmente disordinato e disorganizzato che lei lo classifica subito tra i barboni infrequentabili; lei a sua volta è una donna efficiente e inappuntabile, ma agli occhi di lui appare l'incarnazione della freddezza e della mancanza di umanità. Immediatamente dichiarano di non voler avere niente a che fare l'uno con l'altra; eppure, come sempre accade quando la diversità è così totale, sotto sotto provano un' irresistibile attrazione per un essere tanto incomprensibile e differente. Se le circostanze li obbligheranno a frequentarsi più a lungo, entrambi trarranno vantaggio dallo sforzo che faranno per comprendersi e tollerarsi. Vicino a lei, lui imparerà ad essere un po' più informato sul mondo presente e sui suoi aspetti concreti, ad organizzarsi meglio, a tenere qualche volta sotto controllo il torrente delle sue fantasie e delle sue sensazioni. Lei, a sua volta, stando accanto a lui, scoprirà che le emozioni non sono poi così temibili come ha sempre pensato: magari è possibile versare una lacrima o avvertire un brivido di paura senza che per questo la sua identità vada in pezzi. Che arrivino all'amore è molto difficile, ma se per caso ci riescono la vita si incaricherà di premiarli a piene mani: la loro sarà un'unione completa, ricca e viva sotto tutti i punti di vista.

 
Banner

Traduttore

EnglishSpanishFrenchGermanDutch

Guardiamo se mi fai raccogliere qualche soldo al fine di invogliarmi ad aggiornare il sito! :-)