I Carboidrati 

cosa sono , come sceglierli , e quando assumerli per poter ottimizzare le prestazioni. Se consideriamo i muscoli il motore del corpo , vediamo quale è il loro carburante .


Il carburante dell'organismo umano è rappresentato dalle sostanze nutritive contenute negli alimenti la cui combustione (metabolismo) fornisce l'energia necessaria per tutte le attività vitali .
Le sostanze nutritive si dividono in tre gruppi :


I grassi sono la fonte energetica più importante ma il loro utilizzo richiede un grande apporto di ossigeno e tempi molto lunghi per essere disponibili ( 60 - 90 minuti ) . Le proteine un combustibile di riserva e vengono utilizzate solo in condizioni estreme che non dovrebbero verificarsi in un soggetto bene allenato . I carboidrati , subito disponibili , rappresentano il combustibile ideale : importante sarà la scelta dei carboidrati giusti al momento giusto .
Negli alimenti l'energia si misura in chilo - calorie e il fabbisogno giornaliero di un adulto è di circa 2500 / 3000 Kcal .
Chi pratica una attività sportiva di una certa intensità necessita mediamente di un fabbisogno energetico supplementare di circa il 30 % rispetto all' apporto calorico normale e in ogni caso è bene che la ripartizione dei nutrienti nella dieta quotidiana sia sempre bilanciata ( 65% carboidrati , 15% proteine , 20% grassi ) .
I carboidrati o zuccheri sono presenti in numerosi alimenti di uso comune : pasta , patate , riso , pane , marmellata , miele e si distinguono per la loro struttura chimica in semplici e complessi . Questa caratteristica ne contraddistingue i tempi di permanenza nello stomaco e la loro velocità nel rendersi disponibili. Si dividono in :

Durante la giornata il nostro organismo utilizza prima il glucosio presente nel sangue circolante , poi inizia a prelevare il glucosio di riserva che si trova sottoforma di glicogeno nei due serbatoi principali dell' organismo e cioè il fegato e i muscoli .
Il meccanismo di rifornimento avviene in questo modo :
durante lo sforzo fisico il glicogeno muscolare viene demolito a glucosio e bruciato per produrre energia , durante la fase di riposo il glicogeno epatico viene demolito a glucosio e per mezzo del sangue torna ai muscoli per ripristinare il glicogeno muscolare .

Le riserve di glicogeno vengono quindi ricostituite con l'alimentazione : pane , pasta , dolci , frutta .
Lo sportivo deve cercare di ripristinare le proprie scorte velocemente per ritardare il più possibile l'esaurimento di glicogeno .
Miscele di maltodestrine e fruttosio in dosi opportune rappresentano il carburante ideale per chi è impegnato in sforzi intensi e sulle lunghe distanze , e nelle ripetute .
Le maltodestrine sono zuccheri particolari , non sono dolci ma insapori , questa caratteristica consente di assumerne anche in grandi quantità senza provocare senso di nausea , inoltre essendo lunghe catene liberano in modo lento e continuo molecole di glucosio .
Il fruttosio è uno zucchero semplice molto dolce e subito disponibile come il glucosio , ma a differenza di questo ( chiamato anche destrosio ) e dello zucchero da tavola ( saccarosio ) non altera la glicemia .

 


Visita: www.frisby.cc