RICEVERE I SATELLITI POLARI NOAA COMODAMENTE SEDUTI A CASA VOSTRA!

Allora allora... sono da poco riuscito a ricevere delle cartine meterologiche in APT dai satelliti polari utilizzando un'antenna con polarizzazione circolare a DOPPIO V (vedi foto) e relativo amplificatore ed il mio VHF che utilizzo per il volontariato nella Protezione Civile... Una spesa veramente ridicola per tanta, tanta soddisfazione!

Vi allego le istruzioni per montare l'antenna a doppia V, dato che in moltissimi mi avete chiesto informazioni in merito al montaggio. Senza istruzioni è piuttosto improbabile che riusciate a montarla correttamente :-)

Scarica le istruzioni QUI

Vi consiglio vivamente di fornirvi di un flacone di silicone e di sigillare un po' tutte le parti delicate, anche le scatoline nere dove va collegato il cavo, perchè a lungo andare l'acqua penetra un po' ovunque. Io, dopo 3 anni, ho dovuto provvedere ad un restiling completo dell'antenna e non era messa molto bene. Ora credo che sia praticamente eterna, finchè il tempo non corroderà l'alluminio  :-)

Io ho isolato anche l'attacco dei radiali inferiori, onde evitare che l'acqua penetri all'interno del canale dove sono fissati. Ah, inoltre sostituite dati e galletti con versioni zincate se anorsa non lo ha fatto Nuova Elettronica.

Si tratta di perdere qualche ora in più, anche se sarete impazienti di cominciare a ricevere immagini, ma ne vale la pena per un funzionamento continuativo nel tempo...

Un buon programma per conoscere gli orari di passaggio di tali satelliti ERA il logsat (www.logsat.com) però necessita un aggiornamento per quanto riguarda le orbite... Ultimamente (gennaio 2010) ho trovato questo sito che ho testato personalmente ed al momento pare funzionare. Permette di monitorare i satelliti direttamente su internet. Ecco il LINK.

La codifica, invece, la potete fare col programma JVcomm32, che si presta molto bene per questo tipo di compito, anche perchè prende in ingresso un segnale audio direttamente dal LINE-IN della vostra scheda audio, senza bisogno di ulteriori interfacce!

Attenzione ai disturbi! Io ho interposto fra l'apparecchio ricevente e l'ingresso audio del PC questo stadio disaccoppiatore (SCARICA SCHEMA). Come trasformatore potete usare uno di quelli presenti sui vecchi modem interni PCI, che alle fiere dell'elettronica di trovano a 2 euro.

Altra cosa: se usate un portatile, provate a ricevere le immagini con la sola alimentazione dalla batteria. A me funziona meglio, con meno disturbi sull'immagine!

 

Sia le istruzioni per il montaggio dell'antenna che lo schema del filtro  anti-rumore potete trovarli anche nella sezione Downloads/Radioascolto del mio sito:

 http://www.frisby.cc

insieme ad altri software GRATUITI che metto a dsposizione!

 

Qui di seguito vi lascio le frequenze che sono riuscito a trovare in questo periodo... molti satelliti ormai non funzionano più, ma questi elencati sono sempre puntuali!

 

 

- S A T E L L I T I        P O L A R I -

Stato Nome Frequenza Note
  NOAA 9 137,620 Mhz Morto
  NOAA 10 137,500 Mhz Morto
  NOAA 11 137,620 Mhz Morto
  NOAA 12 137,500 Mhz Morto
  NOAA 14 137,620 Mhz OK! (2003)
  NOAA 15 137,500 Mhz OK! (2003)
  NOAA 16 137,620 Mhz Non so
  NOAA 17 137,500 Mhz OK!
NOAA 18 OK!
NOAA 19 137,620 Mhz OK!
       
Provare MET 2/21 137,380 Mhz Attivo saltuariamente
  MET 3/2 137,850 Mhz Ancora da testare
  MET 3/3 137,850 Mhz Ancora da testare
  MET 3/5 137,300 Mhz OK! (2003)
       
Provare OKEAN 0 137.400 Mhz 240 Linee/min (attivo saltuariamente!)
  OKEAN 1   Morto?
  OKEAN 2 rb   Morto?
Provare OKEAN 4 137.400 Mhz 240 Linee/min (attivo saltuariamente!)
Settaggio ORARI per LOGSAT:
Roma: UTC +2h            Con ora legale: +3h

Situazione dei Satelliti NOAA

NOAA -9 Downlink : APT 137,620 MHz, HRPT 1707 MHz. E' il più vecchio dei NOAA attivi. Inizialmente effettuava passaggi a metà del giorno e della notte. Ora e' possibile riceverlo al mattino e nelle prime ore della sera.
NOAA -12 Downlink : APT 137,500 MHz ,HRPT 1698 MHz. I passaggi sono mattutini e pomeridiani.
NOAA -14 Downlink : APT 137,620 MHz, HRPT 1707 MHz. I passaggi hanno luogo attorno al mezzogiorno e nella notte.
Specifiche NOAA
Frequenze 1698 MHz per i NOAA che trasmettono APT a 137,500 MHz

1707 MHz per i NOAA che trasmettono APT a 137,620 MHz

Polarizzazione Circolare destra
Modul. della portante Digitale split-phase-low, modulazione di fase
Indice di modulazione ± 67,3°
Bit rate 665400 bit /sec
Frame rate 6 linee al sec
Bit per parola 10; bit 1=MSB (trasmesso per primo), bit 10 =LSB
Parole per linea 11090
Linee per frame 1
Parole per immagine 2048
Numero di Canali 5
 

Questi satelliti, l'ultimo dei quali è il NOAA 16, sono muniti di Radiometro multispettrale chiamato AVHRR, acronimo di Advanced Very High Resolution Radiometer, che permette loro di trasmettere contemporaneamente sia immagini analogiche in banda VHF 137-138 MHz, sia immagini digitali ad alta definizione (HRPT) nella Banda "S" 1695-1707 MHz.

Attualmente, sono attivi i satelliti, NOAA14, NOOA15, NOAA16 (che per ora tace in banda 137 MHz) e NOAA17.

Nota: Dal 2002 i satelliti Polari NOAA saranno sostituiti da una nuova serie di satelliti chiamati METOP, nome derivato dall'abbrevviazione di: METEOROLOGICAL OPERATIONAL, i quali porteranno a bordo una strumentazione molto ricca e complessa scaturita dalla collaborazione fra ESA, EUMETSAT, NOAA e CNES. Al momento il progetto è di soli tre satelliti che dovrebbero coprire un arco di tempo della durata di circa 15 anni.

 

Frequenze di trasmissione per tutti i satelliti Meteorologici 
Satelliti Polari serie NOAA 137.500, 137.620 MHz per APT
Satelliti Polari OKEAN 137.400 per APT (non sempre trasmettono)
Satelliti Polari serie METEOR e RESURS 137.300, 137.850 MHz
Satellite Geostazionario METEOSAT 1691 MHz (Canale 1) e 1694.5 MHz (Canale 2)
Comunicazioni  TERRA > METEOSAT 1910 MHz e  Banda UHF
 

Qualche notizia tecnica sugli strumenti dei satelliti OKEAN

Strumenti Parametri principali
Radar laterale RLS-BO Risoluzione - 1.5-2.0 km
Lunghezza d'onda - 3.2 cm
Radiometro UHF Risoluzione - 15 km
Lunghezza d'onda - 0.8 cm
Dispositivo di scansione multi canale a media risoluzione (MSU-S) Risoluzione - 370 km
Banda spettrale - 0.6-0.7 um; 0.8-1.1 um
Dispositivo di scansione multi anale a bassa risoluzione (MSU-M) Risoluzione - 2 km 2 canali
Bande spettrali - 0.5-0.6 µm; 0.6-0.7 um; 0.7-0.8 um; 0.8-1.1 um
Frequenze di trasmissioni 465.0 MHz (verso stazioni di raccolta ufficiali)
Come si può vedere dai dati tecnici questi satelliti sono ricevibili in banda 137/138 Mhz nello standard Apt, identico a quello dei Noaa e Meteor. Percorrono un orbita polare con inclinazione di 82/83 gradi rispetto all'equatore ad un'altezza di 650 Km dal suolo. La frequenza esatta di trasmissione è 137.400 Mhz, gli altri parametri di trasmissione delle immagini sono riportati nella tabella successiva.
Frequenza di trasmissione 137.400 Mhz
Polarizzazione circolare destra
Modulazione della portante FM,analogica
Deviazione della portante +/-15 Khz
Frequenza della sottoportante 2400 Hz
Modulazione della sottoportante AM
Linee al minuto 240
Indice di cooperazione 528
Potenza di trasmissione Più bassa di quella dei Meteor e Noaa
Gli okean comunque, pur adempiendo a compiti non esclusivamente meteorologici fanno sempre parte della costellazione degli operanti nelle frequenze di trasmissione dei NOAA e dei Meteor quindi rientrano a pieno titolo in questa categoria.
A differenza però dei satelliti meteorologici Apt che trasmettano in continuazione a terra immagini dallo spazio,gli Okean non sono sempre operativi,anzi, il più delle volte passano sopra le nostre teste spenti (almeno per quanto riguarda l'invio pubblico di immagini) e vengono attivati soltanto in punti prestabiliti del pianeta, solitamente coincidenti con i bollettini di operatività stabiliti a priori dall'agenzia spaziale russa e resi operativi dalla base di terra di Dnepropetrovsk in Crimea, responsabile dell'operatività del satellite.
 

 

Con un pò di pazienza potete riuscire a decodificare i segnali di alcuni satelliti Meteosat sul vostro PC senza avere un VHF! Come? Bè, potrei dirvi che questo argomento è stato oggetto della mia tesina alle scuole superiori (Special Thanks to Schizzo, un amico che non dimeticherò mai)

Queste cartine, però, vengono anche ritrasmesse via radio a frequenze molto più basse: Se ne trovano diverse dai 4,5 ai 15 Mhz modulazione SSB. Queste stazioni trasmettono in maggior parte cartine metereologiche schematizzate che riportano temperature, pressioni atmosferiche, ecc... A certi orari, invece, ripropongono immagini provenienti direttamente dal satellite!

Siccome non credo di essere stato l'unico a fare una cosa simile, vi lascio le frequenze che sono riuscito a trovare. Se ne avete altre, per favore, mandate QUI!

 

Le frequenze sono approssimative, perchè pure la mia radio è approssimativa!!!

Frequenza Nome Stazione Compressione Linee/Min Orario Immagine METEOSAT
4,7 MHz ROMA 3/4 120  
4,9 Mhz Francoforte 5/12 (256 Grigi) 120 12:30 - 13:00
5,5 MHz Flims (Swiss) 3/4 o 5/12 60 o 120 12:30
7,0 Mhz Boden (Svezia) 3/4 120  
8,0 MHz Bodendruck 1/1 o 3/4 120  
10,0 Mhz Nortwood (England) 5/12 120 Mai ricevute mezza! (per ora!)
11,0 MHz Sme Lert 1/1 o 3/4 120 12:50-13:30 e 18:30
13,4 MHz Londra 1/1 120  
14,0 MHz Amburgo 1/1 o 3/4 120  

Divertente, no?

Ah, sulle ONDE LUNGHE le potete ricevere dagli 80 ai 220 Khz...


Visita il mio sito: http://www.frisby.cc!